Navigazione veloce

Il Banchetto alla corte di Federico II di Svevia

Il banchetto alla corte di Federico II di Svevia

Nell’anno scolastico 2007-08 si svolge il dodicesimo corso del progetto “La cultura del banchetto nelle varie epoche”.

” … Che cos’è la cucina medievale? E’ un sistema fatto di oggetti, di alimenti ma prima ancora di sapori. I sapori, è vero, sono fatti naturali, istintivi e individuali; ma come si combinano e si abbinano fra di loro dipende dal tempo, dallo spazio geografico, della cultura ufficiale e condivisa.

Il sistema di sapori medievale era molto diverso dal nostro! Alla domanda: “Preferisce dolce o salato?”, ognuno di noi oggi saprebbe rispondere senza il minimo dubbio. Non così sarebbe stato nel Medioevo quando non esisteva una netta separazione fra le due categorie ma il dolce era anche salato e il salato era anche dolce …”

Direttore del corso il preside del “Pastore” Alessandro Orsi.

Relatore del convegno il prof. Massimo Montanari.

Stupor mundi Federico II e la sua corte, con qualche veleno come in tutte le corti. Il salone delle feste dello Splendid Park si oscura e si trasforma nell’inferno della Divina Commedia: nel bosco dei suicidi Virgilio e Dante, rappresentato da Daniele Conserva, incontrano Pier delle Vigne, che lamenta la sua fedeltà a Federico frantumata dall’invidia dei cortigiani.

Un buon bicchiere di ippocrasso, ben aromatizzato con le spezie, e il tris di dolci con cassata, tortino alla rosa e sfinci palermitani riconciliano tutti gli umori della irrequieta corte siciliana dell’imperatore Federico II e chiudono il banchetto.

 


Locandina Il banchetto alla corte di Federico II di Svevia

 

Menu Il banchetto alla corte di Federico II di Svevia

 

Foto Il banchetto alla corte di Federico II di Svevia

 

 
 
 
 
rfwbs-sliderfwbs-sliderfwbs-sliderfwbs-sliderfwbs-slide