Navigazione veloce

Il Banchetto alla corte degli Estensi

Il banchetto alla corte degli Estensi

Nell’anno scolastico 2004-05 si svolge il nono corso del progetto “La cultura del banchetto nelle varie epoche”.

” … Il convegno si apre con la relazione del conte Alberto Gamaleri Calleri Gamondi, studioso della civiltà delle corti degli antichi stati preunitari italiani e della relativa loro storia gastronomica, Consigliere Nazionale della “Società italiana di studi araldici” nei cui “Atti del Convivio” ha inserito “Il tramonto dell’universalismo imperiale medioevale”, “La nobiltà napoleonica” e altri scritti, esperta guida in un precedente convegno all’Ipssar “Pastore” sul banchetto nel Settecento sabaudo.

In altri termini il banchetto è un momento fondamentale di quella che noi consideriamo la vita di corte e che si trasmette e si trasforma nel concetto di etichetta, nell’assolutismo del Seicento. Pensiamo ai grandissimi letterati che narrano le cerimonie della “levée du roi”, dell’alzata del re di Francia, nella splendida corte di Versailles  …”

Direttore del corso il preside del “Pastore” Alessandro Orsi.

Relatore del convegno il conte Alberto Gamaleri Calleri Gamondi.

I 150 convitati concludono la serata ammirati dalla lista delle vivande gustate, dovute soprattutto al Messisbugo, famoso scalco al servizio degli Estensi, e dalla cerimonia della “imbandigione”, spettacolare per la presentazione dei piatti e per l’insieme di musiche, sfilate di costumi, recitazione di testi poetici.

 



Locandina Il banchetto alla corte degli Estensi

 

 

Menu Il banchetto alla corte degli Estensi

 

Foto Il banchetto alla corte degli Estensi

rfwbs-sliderfwbs-sliderfwbs-sliderfwbs-sliderfwbs-slide